Arcipelago toscano

La Riserva della Biosfera Isole di Toscana – UNESCO

La leggenda narra che quando Paride regalò a Venere una collana di perle, ella uscì dall’acqua per indossarla. Sette delle gemme preziose caddero in mare. Quando toccarono l’acqua si trasformarono in sette bellissime isole. Oggi li conosciamo come Gorgona, Capraia, Elba, Pianosa, Montecristo, Giglio e Giannutri.

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano si estende su un tratto di mare di oltre 600 chilometri quadrati. Questo è compreso tra Livorno e il promontorio dell’Argentario.

icona catamarano
Prenota
ora
  • Elba
    Elba
  • Montecristo
  • Capraia
  • Giannutri
  • Pianosa
  • Giglio
  • Gorgona

Elba

Salpando da Marina Cala de’Medici, si punta verso l’Isola d’Elba – la più estesa. Natura, arte e cultura millenaria vengano racchiuse in un microcosmo di 224 kmq. Infatti, creano un’atmosfera unica, rievocano scenari straordinari, frutto di incontri tra popoli diversi.

Quello che descrive al meglio l’isola è : mare assolutamente cristallino. Questo si declina tra varie spiagge ed emozioni. Acquaviva ha sassi bianchi, Biodola e Procchio con le sabbie fini, Capo Bianco con la ghiaia bianca, e l’Enfola con sabbia e ghiaia.

In pochi minuti, il paesaggio cambia. Si passa dal massiccio granitica del Monte Capanne, regno dei mufloni e delle capre selvatiche, alle zone minerarie del versante orientale. Che è un vero “eldorado” degli scienziati e degli appassionati di geologia.

Da non perdere il Santuario delle farfalle sul Monte Perone, sulla strada tra Sant’Ilario e San Piero in Campo, dove si possono ammirare cinquanta specie tra cui alcune rarissime.

Isola del Giglio

Seconda isola per grandezza è quella del Giglio, paradiso terrestre dei sub. Qui, tra rigogliose praterie di posidonia e pareti verticali coperte di spugne azzurre e gorgonie rosse si può avvistare anche il cavalluccio marino.

I 28km di costa offrono il privilegio di spostarsi al ridosso e di fare il bagno in acque tranquille dal lato opposto a quello battuto dal vento. La costa alterna scogliere di granito levigato a baie, calette e spiagge sabbiose. Da non dimenticare che il nome GIGLIO non deriva dal fiore né dalla dominazione Fiorentina. Infatti deriva dalla latinizzazione del vocabolo greco Capra ovvero Aegilium: Isola delle Capre.

Pianosa

Ha la una lunga storia, dai romani, alla colonia penale del XIX secolo, fino al hotel che può accogliere pochi turisti. Ma è rimasta in sostanza incontaminata. L’isola ‘piata’, malgrado la sua costa aspra e inospitale, irta di rocce e spaccature, cambia poi totalmente paesaggio, assume a poco a poco, un aspetto pianeggiante e tranquillo.

Attorno all’isola, nel raggio di 1 miglio sono vietati navigazione e pesca. L’accesso è garantito solo con un permesso rilasciato dalla Direzione del Parco.

Isola di Giannutri

Si trova la più a sud dell’Arcipelago Toscano. Il piccolo paradiso a forma di mezzaluna è largo 500 metri, lungo più o meno 5 chilometri.

Nessuna spiaggia, solo rocce inaccessibili agli scalzi. Dall’altura principale, il Poggio Capel Rosso, una vetta di 85 metri, si vede solo mare. A sud non c’è verso di scorgere terra nemmeno nelle giornate limpide: la vertigine del vuoto compensa quella dell’altitudine.

Nello scenario dei fondali sono presenti falesie, grotte, praterie di posidonia, gorgonie, rose di mare, cavallucci marini, stelle marine, coralli, ricciole, dentici, saraghi, spugne. Ma anche relitti di navi affondate in questo scoglio in mezzo al mare.

Per preservare il suo ricco patrimonio naturale dal rischio di spoliazioni urbanistiche e marine, l’isola di Giannutri è stata dichiarata Parco Marino ed è quindi particolarmente protetta e controllata dalle Autorità.

Capraia

La terza isola più grande è l’unica di origine vulcanica dell’Arcipelago, nata nove milioni di anni fa da un vulcano sottomarino.

Presumibilmente il nome deriva dall’etrusco “carpa”: pietra. La parola che trova origine dal greco arcaico “kalpe”: pietra sepolcrale. Pertanto dall’etrusco “isola pietrosa” si è passati al romanizzato “Capra”, da cui “Isola delle Capre” e quindi “Capraia”.

La verde Capraia, con le sue coste colorate che si affacciano sull’unica banchina del porto e con l’inconfondibile profumo del lentisco che cominci ad annusare dal largo ha dei fondali che sono molto amati dagli appassionati di snorkeling e diving: tra praterie di posidonia, margherite di mare e spugne si possono osservare le grandi cernie o le ricciole.

Gorgona

L’isola più piccola dell’Arciplego è tuttora sede di una colonia penale agricola. Per questo è gestita totalmente dall’amministrazione penitenziaria.

Situata a ovest di Livorno, ha 300 abitanti (perlopiù detenuti) e misura poco più di 2 chilometri quadrati di superficie. La gran parte è occupata dal penitenziario. Oltre ad esserci una prigione sull’isola, un tempo c’erano molti pescatori a Gorgona; oggi ci sono circa 70 abitanti del vecchio villaggio di pescatori anche se solo pochi ci vivono tutto l’anno.

Numerose sono le insenature intorno alla costa di Gorgona. Le più suggestive sono Cala Scirocco, dove si trova la Grotta del Bove Marino, un tempo dimora della foca monaca, Cala Maestra e Cala Martina.

Montecristo

E’ un vero paradiso naturale, dove grazie alla normativa di protezione per un miglio intorno all’isola la vita marina è particolarmente vivace e intatta. Spesso si avvistano balene ed altri cetacei, tra cui il raro zifio.

All’arrivo sull’isola, a Cala Maestra, è possibile vedere l’unica costruzione dell’isola, villa Watson- Taylor. Li si trovano praticamente gli unici alberi di tutta l’isola.

Cala Maestra – Aperta sul versante nord-occidentale, è l’unica insenatura di Montecristo dove l’approdo e l’attracco sono abbastanza agevoli. Anche se nel caso di cattivo tempo la pericolosa esposizione ai venti del I quadrante costringe i pescatori a ridosso del ripido scoglio isolano. Per potersi recare a Montecristo, dove vi sono solo due abitanti, è necessario ottenere un’autorizzazione apposita che viene rilasciata principalmente per motivi di studio ad Università o Enti di ricerca.

 

 

Ti è piaciuto? Sali a bordo!

Per qualsiasi informazione sui nostri servizi non esitare a contattarci!
Siamo qui per questo, oppure prenota la tua vacanza

Vuoi un aiuto a trovare la tua destinazione?

Se stai cercando un'ispirazione o semplicemente vuoi maggiori informazioni sui nostri tour e servizi, contattaci!
Il nostro team è composto da professionisti specializzati che ti aiuteranno nelle scelte.







    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla Privacy ed i Termini di servizio di Google.
    Newsletter
    Newsletter

    Iscriviti per ricevere tutte le nostre novità ed offerte!